Invito a nozze: così il Caffè sposò la Pasta

Una splendida chiesa cinquecentesca, una sposa, uno sposo e un officiante… Lui famosissimo, lei ancor di più! Potrebbe essere il matrimonio dell’anno, ma non stiamo parlando di due famose pop-star.

 

Con un matrimonio gastronomico in piena regola, con tanto di rito, si è celebrato il sodalizio tra due icone della tradizione partenopea: la pasta ha sposato il caffè.

Le due eccellenze campane si sono unite per dare vita ad un prodotto unico, lavorato secondo le antiche tradizioni dei pastai di Gragnano e innovato dall’aggiunta della farina di caffè.

La presentazione alla stampa e al pubblico della pasta al caffè è avvenuta nella chiesa di San Rocco a Chiaia, con un matrimonio-spettacolo dove gli “sposi” erano impersonati da due cantanti del Teatro San Carlo.

Naturalmente non poteva mancare un ricco pranzo nuziale che ha permesso a tutti i presenti di degustare tanti piatti prelibati.

La pasta al caffè è un prodotto che promette di essere innovativo non solo dal punto di vista del gusto: il caffè oltre a donare alla pasta un sapore delicato e deciso, grazie al suo corredo di antiossidanti, acidi organici e composti bioattivi conferisce al prodotto un notevole valore salutistico.

Il prodotto finale si presenta povero di sodio e nemico del colesterolo: la presenza combinata di caffeina e acido clorogenico regala a questa pasta una funzione di attivatore del metabolismo.

Da un punto di vista gastronomico l’alta qualità della pasta e l’aggiunta della farina di caffè permettono di mantenere a lungo il grado di cottura e una sapidità naturale.

Scura e profumata, nonostante il retrogusto amarognolo sembra prestarsi a numerose preparazioni.

Prodotto ideale per persone che praticano sport, per chi sceglie diete povere di sodio e per palati curiosi.

La pasta al caffè è l’ incontro tra due eccellenze della tradizione italiana destinato a sorprendere e ad appassionare.

Qualche brava massaia di sicuro avrà già provato a mettere in tavola questo originale connubio, ora alla portata di tutti. La troveremo prossimamente negli scaffali dei negozi in quattro formati: Caccavella, Fusilloni, Paccheri e Mezzi paccheri, in confezione da 500 grammi.

E tra qualche tempo anche noi potremmo dire: “come primo… prendo un buon caffè!”