Prezioso come lo zucchero

E’ uno degli alimenti più consumati al mondo, accompagna le nostre giornate da colazione a cena, carburante fondamentale del nostro organismo ed ha una storia davvero avventurosa…

Lo zucchero è uno degli alimenti base che non può assolutamente mancare nelle nostre case.

L’uomo lo conosce da migliaia di anni: fonti storiche dimostrano che già nel 5000 a.C. in Polinesia, e successivamente in Cina, si usasse bollire la canna da zucchero per estrarne un liquido dolciastro.

I primi a raffinarlo furono però gli Arabi e grazie a loro il “sale arabo” (o “sale dolce”) arrivò anche in Europa importato dall’Oriente in piccole quantità ed impiegato quasi esclusivamente per scopi terapeutici.

Intorno all’anno mille, lo zucchero conobbe una maggiore diffusione grazie alle Repubbliche Marinare.

Le difficoltà della coltivazione di canna da zucchero alle nostre latitudini lo resero una merce rara e costosa, tanto da essere venduta nelle botteghe di farmacisti come medicamento da usare con parsimonia.

 

Per l’importazione del “miele senza api” si esigevano pedaggi pari al trasporto dell’ argento: basti pensare che intorno all’anno mille un carico di 100 tonnellate di zucchero valeva oltre un milione di euro odierni.

Lo zucchero per secoli divenne un elemento di potere e distinzione delle classi nobili che lo adoperavano spolverato sulle pietanze o modellato in sculture per impreziosire i propri banchetti.

Molto cambiò con la scoperta dell’America: il nuovo mondo grazie al suo clima tropicale permetteva coltivazioni intensive della canna da zucchero e in seguito alla colonizzazione, francesi, portoghesi e spagnoli cominciarono a farne commercio in tutto il mondo.

Lo zucchero fu argomento importante persino per Napoleone.

Nel 1806 in Francia questa “dolcezza” venne a mancare a causa del “blocco continentale” messo in atto dall’Inghilterra. Allora il generale francese, riscoprendo una intuizione di Olivier De Serres, spinse i suoi agricoltori a coltivare rape rosse e si provvide a sostituire lo zucchero di canna con lo zucchero di barbabietola.

 

Avreste mai pensato che lo zucchero avesse un passato così avvincente?

E il futuro lo sarà ancor di più con lo zucchero aromatizzato SUGAROMA!!!