La ricamatrice di biscotti

Vive ad Ajka (città dell’Ungheria), è una pittrice di porcellane e sa trasformare lo zucchero in trine e merletti…

Il mondo della pasticceria si arricchisce ogni giorno di nuovi stili e novità.

In epoca di “cake-designer” e “sugar-artist” che un dolce sia semplicemente buono, non basta più… deve strabiliare!

E cosa c’è di più sorprendente della semplicità?

Forse avrà pensato proprio a questo Judit Czinkné Poor quando ha deciso di incanalare tutta la sua creatività e straordinaria destrezza nella realizzazione di biscotti tradizionali decorati a mano.

Tutto qui? Parliamo di semplici biscotti?

Non siate frettolosi nel giudizio: quelli della nostra pasticcera ungherese probabilmente sono i biscotti più belli che abbiate mai visto!

Judit è una vera artista della guarnizione con la glassa, capace di creare meravigliosi effetti simili a pizzi, merletti e porcellana.

Le decorazioni riprodotte sulla superficie del biscotto sono varie, ma quelle più caratteristiche sono senza dubbio i coloratissimi motivi floreali che si rifanno al folklore ungherese.

Gli stessi coloratissimi fiori che ritroviamo ricamati  sulle tradizionali tovaglie e centrini magiari.

Il tutto è realizzato soltanto con glassa, zucchero colorato e tanta tanta pazienza.

L’applicazione avviene con l’ausilio di piccole saccapoche che permettono all’artista di creare minuziosi dettagli che sembrano davvero realizzati all’uncinetto!

I biscotti Mézesmanna sono l’espressione di come le arti antiche dell’illustrazione e del ricamo possano entrare a pieno titolo nel mondo della pasticceria. Tradizione antica e tecniche moderne creano la simbiosi ideale per creare piccoli capolavori di semplicità.

Delicati, colorati…semplicemente deliziosi!

Mangiarli sembra quasi un peccato, ma se fossero confezionati con lo zucchero Gemar Italia resistere sarebbe impossibile.